Chi siamo

Il Dipartimento di Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo si è costituito il 1° novembre 2018 con la fusione dei Dipartimenti di Storia Culture Religioni e di Storia dell’Arte e Spettacolo. Questa fusione, avvenuta nel quadro della ristrutturazione dell’Ateneo, ha dato luogo ad una unità scientifica e didattica ampia e articolata nell’ambito delle discipline umanistiche e sociali, dal Medioevo all’Età contemporanea: Storia, Antropologia, Religioni, Storia dell’arte, Spettacolo, Storia della scrittura e del libro, Storia del cristianesimo, Egittologia, Lingue e Letterature antiche (quali il copto e il siriaco), Storia dell’Europa Orientale, Valorizzazione e conservazione del patrimonio culturale, ma anche studi e ricerche sulle culture delle moda, la storia del cinema, i media.  Tale ampia convergenza ha come base comune lo studio dei documenti e delle fonti (scritte, visuali, monumentali, materiali, orali e mediatiche, paesistiche), l’indagine storica, la filologia e l’interdisciplinarità. Elementi qualificanti nell’attività di formazione e ricerca svolta nel Dipartimento sono l’ampiezza geografico-territoriale (Italia, Europa, Mediterraneo, Oriente e Americhe), la prospettiva interculturale e l’impiego di una strumentazione scientifica e tecnica innovativa, anche in collegamento con Progetti ERC e Marie Skłodowska-Curie Fellowships.

Del Dipartimento fanno parte novanta docenti tra professori e ricercatori incardinati in settori scientifico-disciplinari tra loro fortemente interrelati, dalla Storia medievale e dalla Paleografia alla Storia moderna e contemporanea, dagli Studi Etno-antropologici e Storico-religiosi alla Letteratura cristiana e latino-medievale, dalla Storia dell’arte medievale, moderna e contemporanea alla Museologia e alla Critica artistica e del Restauro, dalla Didattica del Museo e del Territorio al Management del patrimonio culturale, dalla Storia del Teatro, del Cinema, della Musica alla studio dei Media.

Oltre a undici corsi di Laurea e di Laurea Magistrale, afferiscono al Dipartimento le Scuole di Specializzazione in Beni Storico-artistici e in Beni demoetnoantropologici; i Dottorati di Ricerca in Storia Antropologia Religioni, in Storia dell’Europa, in Storia dell’arte, in Musica e Spettacolo; diversi Master di primo e secondo livello e Corsi di Alta Formazione, tutti accomunati da un taglio formativo attento all’innovazione e all’apertura internazionale attraverso lo scambio di docenti e allievi. 

L’attività didattica e di ricerca dipartimentale si avvale dell’ausilio di strutture quali il MLAC-Museo Laboratorio di Arte Contemporanea, l’Archivio di Lionello Venturi, l’Archivio Storico Fotografico, il CDSAB-Centro di Documentazione di Storia dell’Arte Bizantina, l’Archivio Gerardo Guerrieri ; nonché delle Redazioni scientifiche delle riviste internazionali di Ateneo “Studi e materiali di Storia delle Religioni”, “Arte Medievale”, “Studi sul Settecento romano”, “Biblioteca Teatrale”, “IMAGO. Studi di cinema e media”

Nella convinzione che gli studi umanistici siano in grado di incidere a fondo anche nella vita sociale e nell’identità culturale del territorio sede della Sapienza, il Dipartimento si fa promotore di iniziative culturali di “terza missione” (attività didattiche e di divulgazione sul patrimonio artistico e storico-letterario, festival, spettacoli, mostre e convegni) in collaborazione con enti e istituzioni di Roma e del Lazio.

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma